Giugno 19, 2021

ilCaffevitruviano.it

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Imprenditori italo-scozzesi apriranno nuovi ristoranti di Edimburgo

Nome: Stefano Pirasini.

Età: 25.

Come si chiama la tua attività?

Gruppo Rocca.

dov’è questo?

Al momento abbiamo tre sedi in tutta la Scozia e prevediamo di aprire altre due sedi a Edimburgo quest’estate. L’attuale portafoglio comprende St. Andrews e The West Room e Seafood Restaurant a The Bratton, entrambi con sede a Edimburgo. Apriremo un ristorante italiano di destinazione chiamato Ricos nel centro di Edimburgo nel luglio 2021 sull’ex sito dello chef stellato Michelin Martin Wizard’s Honours. Abbiamo anche in programma una versione più casual e pop-up di Ricoh in un’altra parte della città, che non è stata ancora formalmente annunciata.

Cosa crea e quali servizi fornisce?

Siamo un gruppo di ristoranti indipendenti a conduzione familiare. Ogni luogo ha la sua identità unica, che secondo noi i luoghi nei suoi dintorni saranno perfetti. Dietro il Royal and Ancient Golf Club a St Andrews, il ristorante di pesce si trova sulle rive del West Sands. Serve cibo italiano-scozzese con alcuni dei migliori frutti di mare della costa orientale catturati ogni giorno dai pescatori a 10 miglia lungo la strada a Unstruther. Proton si trova in Bratton Street a Edimburgo e ci piace chiamarlo “tutti locali”. The West Room è il primo bar Cicetti di Edimburgo. Cicetti è un “piccolo piatto” servito con snack o bevande ed è un’opzione tradizionale a Venezia.

A chi vende?

Abbiamo diversi tipi di clienti. Al ristorante di pesce di St Andrews diamo il benvenuto a molta gente del posto, ma alla “casa del golf” ci si può aspettare molti golfisti e turisti. Al The Breton, troviamo drink post-lavoro, riunioni di famiglia e pasti informali per il pranzo della domenica. La sala ovest è principalmente per drink e pasti serali, dopo il lavoro o nei fine settimana.

READ  L'occhio della Juventus "sogno" Paul Pogba sostituito dopo che Max Alegre è tornato a sfidare la posizione italiana

Quanti dipendenti?

50.

Tutte e tre le attività hanno chiuso per la maggior parte dell’anno scorso. Anche se le cose si sono riaperte dopo il primo blocco, è stato molto difficile per luoghi come The Bratton e The West Room fare molto affidamento sulle vendite di vino in base a determinate linee guida (Tier 3, ad esempio).

Il Sea Home Restaurant è stato in grado di fornire un servizio “a domicilio” per eventi come il Natale e la festa della mamma. Di solito è un pasto di tre portate che può essere ritirato dal posto o servito a livello nazionale tramite DPD.

I dipendenti erano entusiasti in qualsiasi momento chiuso.

Naturalmente, abbiamo dovuto apportare alcune modifiche necessarie al modo in cui funzionavamo, ma vorrei dire che la nostra esperienza culinaria e i nostri valori fondamentali rimangono gli stessi.

È interessante notare che nelle nostre sedi il livello di fiducia tra i clienti è ora diverso rispetto allo scorso luglio. Il vaccino significa che i nostri vecchi ospiti sono tornati nei ristoranti. Ovviamente Govt non se ne andrà, ma dobbiamo andare avanti, ricostruire l’attività e siamo cautamente ottimisti riguardo al futuro.

Quando si è formato?

Ho preso il mio primo posto nel 2017, questo è un ristorante di pesce. Il gruppo è cresciuto dall’acquisizione di The West Room, The Bratton e Rico.

Perché sei caduto?

Ho avuto la fortuna di essere guidato dai miei genitori, Adrian e Susan Pirasini, che erano ristoranti di successo a Inverness e St Andrews. Mio padre mi ha cresciuto con tre valori fondamentali: buon cibo, buon bere e buon servizio. Da quell’educazione, dall’essere immerso nell’ospitalità scozzese sin dalla giovane età e avere una vasta rete di supporto intorno a me, sapevo che questa era un’opportunità da non perdere.

READ  Thales e Telispacio hanno vinto l'affare della difesa italiana da 159 milioni di dollari

Cosa stavi facendo prima di riprendere la caduta?

Mi sono recentemente laureato in Business with Marketing Management presso l’Università della Northumbria.

Qual è il tuo più grande divario?

Penso che la mia grande occasione non sia ancora arrivata, la nostra nuova sede, Ricoh, aprirà a luglio. Questo non è solo un altro posto, questo è un concetto di marchio che ho sviluppato per circa quattro anni e spero che porterà la nostra attività al livello successivo.

Qual è stato il tuo momento peggiore?

Finora, il momento peggiore in cui ho perso mio padre è stato all’inizio di quest’anno. Sebbene abbia fatto un passo indietro rispetto al suo lavoro quotidiano, era ancora una parte importante del business e per me una grande ispirazione.

Cosa ti piace di più della gestione di un’impresa?

Sono così orgoglioso di vedere i clienti venire nei locali e godersi del buon cibo e del vino eccellente e condividere insieme esperienze meravigliose. Sono molto favorevole, mi piace essere in servizio, mi piace parlare con gli ospiti e mantenere gli standard che ho coltivato.

Qual è la tua più grande soluzione?

Non mi piace molto quando le persone condiscono il cibo senza prima averlo assaggiato.

Quali sono le tue ambizioni per l’azienda?

Vorrei far crescere il Gruppo Rocca con almeno tre nuove sedi nei prossimi cinque anni. Miriamo ad aprire diverse sedi in Scozia e nel nord del Regno Unito.

Quale cosa aiuta di più?

Per una serie di motivi, stiamo vivendo una vera carenza nel settore. Concentrarsi maggiormente sulla crescita dei giovani talenti, incoraggiare i giovani a considerare l’ospitalità come una professione e una maggiore formazione alzerà davvero il livello.

READ  Cosa pensava un gesuita italiano (e il "secondo fondatore" di Georgetown) della democrazia e della libertà religiosa negli Stati Uniti

Cosa possono fare i governi di Westminster e / o scozzesi?

Mantieni l’aliquota IVA bassa. La riduzione del 5% ci aiuta moltissimo, soprattutto in questo momento.

Qual è la lezione più preziosa che hai imparato?

Non puoi rendere tutti felici.

Come ti rilassi?

Amo il golf e mi piace uscire al sole il più possibile.