Giugno 19, 2021

ilCaffevitruviano.it

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Open di Francia: Rafael Nadal e Novak Djokovic affronteranno gli astri nascenti italiani negli ultimi 16

Gli individui che sono sempre nel tennis maschile affronteranno il futuro nel quarto turno degli Open di Francia lunedì.

Il futuro sembra sempre più italiano, con i gemelli di 19 anni Lorenzo Musetti e Janic Sinner che si separano rispettivamente da Novak Djokovic e Rafael Nadal negli ottavi.

Djokovic ha impiegato un’ora e 32 minuti per battere Ricardos Fernandez 6-1 6-4 6-1, diventando così il primo uomo a raggiungere lo stadio aperto a Parigi negli ultimi 16 anni in 12 anni consecutivi.

Successivamente affronta un giocatore del Musetti, che è avanzato al quarto turno del suo debutto nel Grande Slam.

Un eccezionale junior, Musetti ha fatto un fantastico cambiamento nel tennis senior e ha vinto la sua prima partita in cinque set, battendo il connazionale Marco Cecchinado 3-6 6-4 6-3 3-6 6-3 nel set.

L’adolescente, il suo talento e il suo rovescio accattivante lo rendono un giocatore molto eccitante da guardare, in attesa di mettersi alla prova contro un adulto.

“Ho vinto tre partite e ho vinto tre buone partite con tre migliori concorrenti”, ha detto. “Ci siamo allenati molto con Djokovic, quindi ci conosciamo un po’.

“Certo che ci sarà un po’ di tensione, ma penso di aver lavorato fin dalla mia infanzia. I sacrifici e il duro lavoro che ho fatto ora si sono avverati. Quindi mi sto godendo questo momento e cerco di fare quello che può.”

Sicuramente riceverà molto rispetto da Djokovic: ha detto: “Lorenzo è un ragazzo molto bravo, prima di tutto, molto bravo. Mi piace molto come gioca. È davvero un gioco a tutto tondo.

“Conosco molto, è una grande sfida per me. Quindi non ho la questione di uscire a giocare ad alto livello perché non devo perdere. Spero che esca e tenti di giocare il tennis di la sua vita giocando su uno dei due grandi campi”.

READ  La rigenerazione italiana aiuta la zona euro a riprendersi dalla recessione

Sinner ora è più di quanto si sappia a questo livello, non ha problemi a soddisfare le aspettative miracolosamente alte che gli sono state riposte finora ed è entrato nella top 20.

Quarti di finale l’anno scorso, Sinner ha dovuto combattere cinque set nella sua prima partita, ma è stato più determinato in ogni round, vincendo gli ultimi 16 6-1 7-5 6-3 contro Michael Yemer.

La coppia non potrebbe essere più diversa – l’agile muso a coda di cavallo e il mento pallido e metronomico – ma insieme sono una forza potente.

Janick Sinner riprende il suo ruolo in Roland Carros

(Abi)

“Anche io Janic, penso che siamo il futuro del tennis italiano, il tennis in generale”, ha detto Musetti.

“Certo che è un po’ più avanti di me. Sto solo vivendo quello che ha vissuto lui l’anno scorso, quindi stiamo crescendo insieme.

“Ma devo concentrarmi su me stesso. Ho bisogno di migliorarmi. Jonic sta ancora vincendo, sta ancora avanzando negli slam, e sono così orgoglioso ed entusiasta di essere il migliore in gara. “

La corsa di Sinner dell’anno scorso si è conclusa nei quarti con la sconfitta di Nadal, ma anche se è stato un set dritto, è stato più fastidioso di qualsiasi altro spagnolo.

“Giocare contro di loro è difficile in un certo senso”, ha detto Sinner. “Ad ogni modo, penso che giocheremo bene contro di loro. È un buon test.

“A proposito di Lorenzo, penso che sia molto bello vedere i tifosi italiani in particolare. Abbiamo due stili diversi di giocatori, due persone diverse dentro e fuori dal campo. Penso che abbia molto talento இருக்கலாம் potrebbe essere più di me. Fisicamente è molto, molto forte, con la palla può fare quello che vuole”.

Nadal ha esteso la sua striscia vincente a 33 al Roland Carros e 32 set consecutivi, battendo Cameron Nori 6-3, 6-3, 6-3.

Diffida di Chinna: “È giovane. Migliora ogni settimana. Ha grandi colpi. Questo sarà difficile. Voglio essere solido. Devo essere aggressivo perché è così difficile. Devo farlo giocare da posizioni difficili e non posso commettere molti errori. “

Lo spagnolo Carlos Alcaras, che ha compiuto 18 anni un mese fa, sperava di battere un adolescente entro il 16, ma ha perso 6-4 7-6 (3) 6-2 contro il tedesco John-Leonard Struff.

Il decimo seme Diego Schwartzman è arrivato in semifinale lo scorso anno e ha avuto un’altra buona corsa, battendo Philip Golschreiber 6-4, 6-2, 6-1 nel set di sabato.

BA